Nuovo Regolamento Edilizio di Milano

Al termine del 2014 è stato varato dal Comune di Milano il nuovo Regolamento Edilizio della Città, nel quale la novità assoluta nel panorama italiano è rappresentata dalla verifica di idoneità statica per tutti i fabbricati che abbiano compiuto 50 anni di vita, pena il decadimento dell’agibilità.

I fabbricati dovranno pertanto essere sottoposti obbligatoriamente alla verifica di idoneità statica secondo questa successione:

  • entro 5 anni (pertanto entro il 2019): i fabbricati che raggiungeranno o hanno già superato i 50 anni in questo periodo;
  • entro 10 anni (pertanto entro il 2029): i fabbricati già in possesso di certificato di collaudo statico con data risalente ad un periodo superiore a 50 anni o che raggiungeranno i 50 anni in questo periodo.

Livelli di indagine della verifica

La verifica è basata su due livelli di indagine corrispondenti a due diversi gradi di approfondimento:

  • ll primo livello si basa su una analisi qualitativa del fabbricato che, qualora risulti esaustiva e non evidenzi aspetti critici per la sicurezza, dà luogo all’emissione del C.I.S. (Certificato di Idoneità Statica).
  • Il secondo livello, da effettuare solo nel caso in cui il primo non sia risultato esauriente o abbia individuato situazioni di possibile pericolo. In questa situazione, si esegue la verifica di sicurezza sulla base di indagini sperimentali e/o analitiche che consentano di definire le opportune opere di rinforzo.

Certificato di idoneità statica (C.I.S.)

Il C.I.S. viene allegato al fascicolo del fabbricato, come indicato all’art. 47 del Regolamento Edilizio; viene inoltre depositato presso l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano, ai fini di attività di monitoraggio e di analisi statistiche del patrimonio costruito. La mancata emissione del C.I.S. entro i limiti temporali fissati dall’art. 11.6 fa venir meno l’agibilità del fabbricato o di una sua parte nel caso questa sia una pertinenza distinta dell’intera costruzione.

La responsabilità dell’attuazione delle verifiche è in capo alla Proprietà / Amministratore e, in caso di compravendita, i notai dovranno allegare la Certificazione di Idoneità Statica (C.I.S.) all’atto di vendita.

Contattateci per sottoporre al nostro occhio critico il vostro edificio e richiedere la redazione del C.I.S.