Nuovo complesso residenziale

  • Anno di realizzazione:

    In fase di realizzazione

  • Località:

    Provincia di Milano

  • Dimensioni:

    7000 m2

Vincitore dell’Allplan BIM Award 2019

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto riguarda un nuovo complesso residenziale di prossima realizzazione in provincia di Milano, costituito da 60 appartamenti e 70 posti auto. Il complesso è formato da tre corpi di fabbrica in elevazione, che condividono il piano interrato destinato alle autorimesse, alle cantine e ai locali tecnici impiantistici. Gli edifici si elevano per cinque piani fuori terra per un totale di 6300 mq residenziali, mentre le strutture sono costituite da 5000 mc di calcestruzzo armato gettato in opera. Sono presenti cinque vani scala ed essi rappresentano gli elementi sismo-resistenti principali insieme ai setti, distribuiti in maniera opportuna per ricentrare il baricentro delle rigidezze e limitarne l’eccentricità rispetto al baricentro delle masse. La platea di fondazione, in comune ai tre corpi in elevazione, ha spessore 50 cm. Questo intervento risponde alla crescente necessità abitativa del capoluogo lombardo degli ultimi anni e rappresenta una possibilità di sviluppo per l’intero hinterland milanese.

METODOLOGIA BIM

Allplan Engineering, software di modellazione BIM, è stato utilizzato per la progettazione strutturale dal preliminare all’esecutivo. Nella fase di progettazione preliminare sono state consegnate alla committenza non solo le classiche tavole in 2D, ma anche un computo metrico del calcestruzzo e dei casseri con una rapidità e qualità difficile da raggiungere senza l’automatismo del software, dato che per ogni elemento sono presenti le sue misure e una rappresentazione grafica. Nel progetto esecutivo tutte le barre di armatura sono state posizionate nel modello 3D e sono state immediatamente visualizzate in 3D per verificarne le interferenze tra di loro. In tempo reale sono state estratte le distinte delle barre d’armatura in acciaio per ottenere le incidenze dei kg di armatura rispetto ai metri cubi di calcestruzzo. L’adozione del BIM come metodo di lavoro ha consentito di parametrizzare le informazioni contenute nel modello tridimensionale e di condividere il modello stesso con gli architetti e gli ingegneri impiantisti così da ridurre le possibili collisioni e anticipare le problematiche di cantiere.